Scienza partecipata

Quando la scienza diventa strumento d'inclusione sociale

Il progetto "Scienza partecipata per il miglioramento della qualità di vita delle persone con malattie rare" coordinato dalla Dottoressa Domenica Taruscio, Direttore del Centro Nazionale Malattie Rare dell'Istituto Superiore di Sanità è finanziato dal Ministero della Salute nell'ambito di un Accordo di collaborazione. L'iniziativa intende far emergere e condividere idee operative, soluzioni, tecnologie, servizi e strategie per affrontare piccole e grandi difficoltà e sfide di ogni giorno.

La Presidente Monica Volpini e il Consigliere Arnoldo Mosca Mondadori partecipano al Comitato Scientifico del progetto, e ringraziano sentitamente la dott.ssa Taruscio, per la fiducia, e per averli voluti nel team di valutazione.

 

 

SOSTENITORI